Contesa

Conclusa la battaglia per la tomba venduta due volte

cimitero 4-11-14 2
13 feb 2015 - 20:41

CATANIA – Si è conclusa, finalmente, la battaglia tra Alessandro Filosto e la direzione dei servizi cimiteriali del Comune di Catania.

Una battaglia che ha visto vincitore il figlio dell’uomo che, dopo aver ricevuto un ultimatum da parte della direzione cimiteriale, nonostante l’acquisto del loculo avvenuto il 4 settembre del 2013, avrebbe dovuto vedere il padre disseppellito.

La vicenda ha avuto il suo culmine durante questa settimana. Filosto, dopo aver ricevuto una chiamata da un parente, che lo avvertiva dell’immediato disseppellimento, si è subito recato al cimitero, bloccando l’operazione.

Una volta sul posto, l’uomo si è messo in contatto con l’assessore per l’ecosistema urbano, per la mobilità, e per la trasparenza e la legalità, Rosario D’Agata, il quale, lo avrebbe rassicurato, confermandogli che, per il caso del padre, avrebbe subito trovato una soluzione.

Trasportata nell’obitorio comunale, la salma di Rosario Filosto, è stata, infatti, tumulata (speriamo definitivamente) nella mattinata di oggi.

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento