Iniziative

Sei “Comuni amici” per sviluppare il turismo siciliano

Un momento della conferenza stampa al Comune di Piazza Armerina per la presentazione di "Comuni amici"
Un momento della conferenza stampa al Comune di Piazza Armerina per la presentazione di "Comuni amici"
27 gen 2015 - 12:50

PIAZZA ARMERINA - Un week end ricco di idee, di proposte, di propositi quello appena trascorso che (nei giorni 24-25 gennaio scorsi) ha visto a Piazza Armerina svilupparsi un modo nuovo di intendere il turismo in sinergia.

È stato l’hotel Suite D’autore, splendida dimora nel cuore del centro storico del comune dell’Ennese, ad ospitare i lavori della 1° riunione dei “Comuni amici“, il consorzio ideale di amministrazioni comunali che perseguono un unico obiettivo, la promozione del territorio e il rilancio turistico.

L’evento è stato organizzato dall’imprenditore Ettore Messina in collaborazione con il comune di Piazza Armerina, rappresentato dall’assessore al turismo Giancarlo Giordani.

Ettore Messina, ideatore dell'Evento

Ettore Messina, ideatore dell’Evento

Il brand “Comuni amici” è nato l’anno scorso da un idea di Ettore Messina, che ha individuato 6 comuni, affini per cultura e tradizioni, per aggregarli in potenziali attori di una rivoluzione turistica siciliana. Questi comuni sono: Piazza Armerina, Aidone, Licata, Calatabiano, Capo d’Orlando, Pachino. Una sestina di Enti che hanno già una specifica connotazione facilmente riscontrabile nel sito www.comuniamici.it

Nella giornata di sabato 24 i partecipanti all’evento hanno avuto modo di ammirare la Cattedrale, la Pinacoteca e la meravigliosa chiesa di S. Giovanni Evangelista dove campeggiano gli ormai fragili affreschi del Borremans, (da restaurare).

Presenti: i rappresentanti dei “Comuni amici”, tra cui il sindaco Vincenzo Lacchiana, il vice sindaco Serena Schillirò, e l’assessore al turismo Giuliana Venezia per il comune di Aidone; l’assessore al turismo del comune di Pachino, Gisella Calì nota attrice e regista teatrale; l’organizzatrice di Eventi Patrizia Galipò, consulente turistica del comune di Capo d’Orlando; Christian Spalletta, vice sindaco del comune di Mazzarino; l’imprenditrice Serafina Perra ex assessore ai beni culturali della Provincia regionale di Catania e responsabile di alcuni tra i più prestigiosi hotel 5 stelle di Taormina; il produttore di spettacoli Stefano Baldrini, anche produttore di Pippo Franco e del “Bagaglino”; il comico televisivo Sandro Vergato, anche esperto di Marketing televisivo; il direttore di Newsicilia.it Sergio Regalbuto; il famoso Cantastorie Luigi Di Pino, esperto di Tradizioni popolari; la Preside Lucia Giunta capo del consorzio turistico Copat; la presidente della Fidapa di Piazza Armerina Cinzia Messina; l’esperto web Fabio Abbate dello “Studio Insight”.

Guidati dall’assessore al Turismo di Piazza Armerina, Giancarlo Giordani, e dall’esperto turistico Francesco Galati (già dirigente comunale al Turismo), gli intervenuti sono stati accolti nella “sala delle luci” del comune di Piazza Armerina dal Sindaco Filippo Miroddi e dal Vice sindaco Giuseppe Mattia per il saluto ufficiale della città ai “Comuni amici”.

La platea, col nostro direttore Sergio Regalbuto, alla conferenza stampa al comune di Piazza Armerina per la presentazione di “Comuni amici”

Nella giornata di domenica 25, dalle 9 alle 14, all’interno dell’hotel “Suite d’autore” sono stati sviluppati, durante una vera e propria full immersion, i temi portanti di questa cooperazione al fine di ottimizzare i tecnicismi dell’organizzazione degli eventi e della promozione turistica.

Al termine della due giorni, gli obiettivi raggiunti sono da ritenere più che soddisfacenti. Si è parlato nel dettaglio, infatti, di promozione integrata delle attività culturali; di produzione degli spettacoli o cogestione/acquisto di spettacoli e festival itineranti per ridurre le spese del 50%; di organizzazione, entro fine marzo, dell’evento di internazionalizzazione denominato “Da Pachino a Pechino”… raggi di Sicilia nel Sol levante.

Quest’ultimo, sarà un evento che porterà i sei comuni e le aziende di questi territori in Cina per promuovere e vendere la Sicilia offrendo un ventaglio di prodotti turistici dalle tradizioni all’enogastronomia, all’archeologia, al mare e a tutto ciò che la nostra splendida terra offre.

Il bando per la partecipazione all’evento per le aziende sarà presto scaricabile su www.comuniamici.it

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento