Risposta

Commissariato di villa Nitta, la questura: “Centrale non ancora operativa”

Questura Catania
13 ago 2016 - 19:46

CATANIA - Il Siulp si scatena per quanto riguarda l’apertura del commissariato di Villa Nitta a Librino, la questura ascolta e fa chiarezza.

“La struttura non è completa e non è operativa. Ci sono dei tempi necessari per effettuare il trasloco e il tutto verrà ultimato nei prossimi giorni”.

La nuova struttura, infatti, andrebbe a sostituire quella attuale, sita in via San Teodoro 4, in una palazzina. Un grande successo, sicuramente, perché le forze dell’ordine meritano un luogo più grande, accogliente e che agevoli il lavoro degli agenti.

Anche, se, dalle prime immagini e dalle prime considerazioni del Siulp non sembrerebbe essere così. Sporcizia, assenza di porte e finestre blindate, oltre che escrementi di animali. Ma, come ribadito dalla questura, “la nuova sede non è ancora operativa”.

Ed ecco, dunque, spiegato anche perché ci sarebbero diversi agenti in “ferie forzate”: “Il fatto che il commissariato non sia ancora operativo ha certamente creato alcune difficoltà e alcune situazioni. In seguito al completamento dei lavori si darà continuità al lavoro svolto fino ad oggi e si procederà con la pulizia dello stabile”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA