Maltrattamenti

Combattimento fra animali: scattano 5 denunce

S
14 feb 2015 - 10:20

PALERMO – Usavano un cortile nel quartiere Falsomiele di Palermo per gare di combattimento tra cani ma sono stati scoperti e denunciati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo.

L’operazione è stata condotta insieme con il personale della Polizia Municipale di Palermo, Nucleo Cinofil. Le gazzelle dell’Arma, raggiunta la località, hanno individuato cinque uomini, tutti di età compresa tra i 36 ed i 48 anni, che sono stati bloccati mentre si allontanavano in tutta fretta.

Nel corso delle ispezioni effettuate è stato accertato che all’interno di un terreno di proprietà di un 43enne, erano detenuti in pessime condizioni igienico-sanitarie cinque cani di cui due di razza American Staffordshire Terrier, uno di razza pitbull, uno di razza meticcio ed uno di razza American Bulldog e che gli stessi erano sprovvisti di microchip e di codice aziendale.

S

Dopo gli accertamenti del caso, i quattro e il 43enne, proprietario del terreno in cui sono stati rinvenuti i cani, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Palermo poiché ritenuti responsabili del reato di maltrattamento di animali.

“Inoltre, sulla scorta delle risultanze investigative, non vi è da escludere che tale luogo potesse prestarsi all’uso di cani per impegnarli in combattimenti e a tal proposito le indagini dei Carabinieri sono ancora in corso”, dicono gli inquirenti.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento