Malasanità

Colto da infarto muore per il ritardo dell’ambulanza giunta dopo 40 minuti

ambulanza
27 gen 2017 - 09:08

RIPOSTO - E’ deceduto nella giornata di ieri, un uomo di 50 anni di  Riposto, colto improvvisamente da un malore. 

L’uomo, colpito da un infarto, ha atteso per 40 minuti l’arrivo dell’ambulanza. Giunti i soccorsi, gli sforzi per rianimarlo, sono stati vani. 

Il 118, giunto da Linguaglossa, aveva a bordo l’unico medico del comprensorio ionico etneo. Le altre due ambulanze del nosocomio erano già impegnate. 

L’ospedale Sant’Isidoro di Giarre è finito così nell’occhio del ciclone: l’ennesimo caso di malasanità. 

Il 50enne era un impiegato del comune di Riposto sposato con una figlia piccola. L’uomo avrebbe accusato un malore intorno alle ore 12,20 dopo aver parcheggiato sotto l’abitazione della madre. Appena l’uomo è sceso dall’auto si è accasciato a terra dopo aver percorso a piedi circa 20 metri. 

Un passante ha subito soccorso l’impiegato chiamando subito i soccorsi giunti sul posto dopo 40 minuti. Erano circa le 13 quando il medico del 118 ha cercato in tutti i modi di salvare l’uomo. 

La vicenda si ricollega alla chiusura del pronto soccorso dell’ospedale di via Forlanini: se il nosocomio fosse stato aperto, forse, l’uomo si sarebbe salvato. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento