Disservizi

Chiude il pronto soccorso pediatrico, caos al Piemonte di Messina

Piemonte
15 dic 2015 - 10:07

MESSINA - Continuano i disagi all’ospedale Piemonte di Messina, dove è stato chiuso il pronto soccorso pediatrico che deve essere trasferito nella struttura dell’ospedale “Papardino” che però non è ancora pronto.

Il M5S di Messina continua a denunciare a gran voce la “folle manovra” di smantellamento dell’ospedale Piemonte, portata avanti dall’assessore Gucciardi, nella completa confusione, a dispetto del chiaro obbligo di garantire una migliore funzionalità del pronto soccorso generale.

“Due nostre ispezioni realizzate nel fine settimana – afferma la deputata del M5S, Valentina Zafarananelle strutture del Papardino e del Piemonte, hanno messo in luce l’approssimazione e la negligenza con cui sta avvertendo questa torbida operazione di trasferimento del pronto soccorso pediatrico da un nosocomio al’altro.”

“La confusione – continua la deputata - regna sovrana, a punto che i bambini portati dai genitori al Piemonte in queste ore sono stati curati in mezzo agli scatoloni. Ricevo inoltre segnalazioni di personale medico e sanitario costretto a turni massacranti e a prestare la propria opera in condizioni prive di sicurezza per sé e per i pazienti”.

“Ancora una volta – conclude la deputata Zafarana – il M5S  smaschera la pantomima messa in scena da coloro che, davanti ai microfoni, si autoproclamano salvatori di un ospedale e garanti della salute dei messinesi, ma che invece ogni giorno stanno stanno pugnalando alle spalle i cittadini, privandoli di un pronto soccorso che miseramente muore”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento