Informazione

Chiude l’informazione ad Antenna Sicilia, ieri l’ultimo tg. Il rammarico di Salvo La Rosa

salvo la rosa
28 ott 2015 - 10:19

CATANIA – Antenna Sicilia ha chiuso i battenti: la decisione, ampiamente preannunciata nei giorni scorsi, è diventata ormai effettiva.

Proprio ieri sera infatti l’ufficio provinciale del lavoro di Catania ha concluso l’iter burocratico che ha condotto al licenziamento di 14 dipendenti tra giornalisti e personale tecnico in forza ad Antenna Sicilia.

I dipendenti hanno optato quindi, ancora una volta, per adire le vie legali: i licenziamenti infatti sono stati contestati dai vari sindacati di categoria che hanno giudicato il provvedimento addirittura illegale. Ciò non toglie comunque che da oggi su Antenna Sicilia non verranno più trasmessi telegiornali né tanto meno programmi di intrattenimento: la rete infatti manderà in onda soltanto repliche o televendite.

La chiusura dell’emittente etnea è stata commentata da uno dei giornalisti che hanno contribuito al successo della rete televisiva: Salvo La Rosa.

L’ex conduttore di “Insieme“, fortunato varietà interamente “Made in Sicily“, ha scritto infatti sul suo profilo Facebook: “Vi dico solo che ho pianto quando stasera da casa ho visto in onda la sedia vuota dello studio del tg e ho sentito la voce fuori campo di Maria Torrisi che annunciava i licenziamenti: ho pianto come un bambino abbracciando mia moglie Daniela, ho pianto di rabbia e di dolore, come avevo già fatto a metà luglio lasciando Antenna Sicilia, l’azienda che sicuramente mi ha dato tutto, ma alla quale ho dato tutta la mia vita con passione, impegno e professionalità e dove avevo pensato di restare fino alla vecchiaia. Non è giusto: la nostra azienda, il nostro lavoro, i nostri sacrifici, le nostre emozioni, le nostre gioie, le nostre passioni non dovevano finire così. Che tristezza davvero, anche per milioni di siciliani che hanno amato la “nostra” Antenna Sicilia e sono cresciuti con noi sin dal 1979 e ai quali non finiremo e non finirò mai di dire grazie per l’affetto e la stima dimostrateci in ogni momento”.

“È per tutti loro che dobbiamo andare avanti – ha aggiunto il noto conduttore -. Abbraccio tutte le colleghe e tutti i colleghi, anche quelli che sono stati licenziati negli anni precedenti. Un patrimonio umano e professionale straordinario e unico che andava salvato. Le lacrime non bastano. Salvo“.

Le dichiarazioni del giornalista, è forse superfluo specificarlo, hanno subito raccolto un ampio consenso. 

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento