Giudizio

Chiesto il dissequestro per Tecnis: “Nessuna infiltrazione della criminalità”

tribunale-esterno
17 gen 2017 - 22:47

CATANIA - Secondo la verifica svolta dalla procura di Catania, non ci sarebbe alcun pericolo di infiltrazione della criminalità all’interno del gruppo Tecnis e nelle attività da loro svolte.

Nel corso dell’udienza, tenutasi oggi, i pm Antonino Fanara e Agata Santonocito hanno, dunque, chiesto la restituzione in modo integrale del compendio societario agli imprenditori Concetto Bosco e Mimmo Costanzo.

In mancanza di qualunque aggancio di stampo mafioso, la Procura di Catania ha chiesto il dissequestro dell’azienda, finita quasi un anno fa nel mirino dei carabinieri del Ros di Catania.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento