Violenza

Cerca di uccidere la madre e perseguita una ragazza: arrestato

maltrattamento violenza abuso
17 mag 2017 - 18:05

TRAPANI – Dopo una complessa attività di indagine, la questura di Trapani ha arrestato B.N., 36 anni, di Erice, per tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia, minacce e violazione di domicilio.

Il tutto ha avuto inizio il 15 febbraio, quando una pattuglia della polizia di stato, impegnata in un intervento per segnalato danneggiamento di auto in sosta, ha visto il giovane in evidente stato di agitazione. Pochi istanti dopo, la locale sala operativa dirama una nota radio concernente una lite in famiglia.

Giunta prontamente sul posto, la polizia ha appreso dalla madre che il figlio l’aveva aggredita, afferrandola per il collo e minacciandola di morte.

Successivamente la polizia ha scoperto che il giovane aveva perpetrato nel tempo continui atti di maltrattamento, mediante minacce e violenza, ai danni della madre che ha raccontato come il figlio non maltrattava solo lei ma anche una ragazza che probabilmente non ricambiava le sue attenzioni. La ragazza ha confermato che in effetti l’uomo in un’occasione si era introdotto nella sua abitazione, minacciandola e insultandola.

Concluse le indagini, l’Autorità giudiziaria ha disposto per lui la custodia cautelare nel carcere di San Giuliano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA