Criminalità

Cerca di prelevare 2 mila euro con una patente falsa, arrestato

poste
14 mag 2017 - 16:57

PALERMO - Si presenta alle poste con una patente falsa e chiede all’impiegata di prelevare 2 mila euro, ma lei si accorge di qualcosa di strano, nota che il documento presenta delle anomalie e contatta il 113.

È successo a Palermo, dove la polizia di stato ha arrestato M.S. (queste le iniziali dell’uomo), 34enne palermitano, per possesso e fabbricazione di documenti falsi. L’impiegata ha trattenuto il malvivente con la scusa di alcuni problemi burocratici nell’attesa che arrivassero i poliziotti, che giunti sul posto si sono accertati della falsificazione, consultando i data base.

È emerso che l’uomo aveva modificato la patente, corredando della sua foto un documento appartenente ad altra persona.

Dopo la perquisizione i poliziotti hanno trovato anche altri documenti falsi, tra cui una carta d’identità, una tessera sanitaria e un codice fiscale, con la sua fotografia ma tutti intestati ad altra persona, la stessa titolare della patente esibita allo sportello postale.

Le indagini e gli approfondimenti sono in corso per accertare se l’uomo abbia complici, se sia semplicemente protagonista di un episodio isolato o se sia stato il terminale di un più articolato meccanismo criminale.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA