Delinquenza

Cavallo di ritorno a imprenditore palermitano: “Se vuoi il furgone consegnaci 5 mila euro”

estorsione
29 apr 2016 - 10:22

PALERMO - Dopo avergli rubato il furgone, lo minacciano e gli intimano di pagare 5.000 euro per riaverlo. È la triste vicenda accaduta ad un imprenditore palermitano, titolare di una ditta di distribuzione di beveraggi.

Sono stati arrestati dalla Polizia di Stato i due malviventi, Salvatore Casamento e Antonino Noto, entrambi con svariati precedenti, per furto ed estorsione.

L’indagine, condotta dal personale della sezione “Criminalità Organizzata” della squadra mobile di Palermo, è stata avviata a seguito della denuncia dell’imprenditore.

Il furgone era stato rubato dai due delinquenti durante uno scarico merce e poi ritrovato da alcuni dipendenti della ditta a largo Medaglie d’Oro.

Dopo numerose minacce, percussioni e la richiesta di un caro riscatto, l’imprenditore si è convinto a raccontare tutto ai poliziotti in questura.

La vicenda si è quindi conclusa positivamente dopo l’attività investigativa degli agenti.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA