Raggiri

Catania, Truffava fingendosi macellaio: arrestato come un pollo

macellaio taglia carne
13 nov 2014 - 13:08

CATANIA - Una volta portò un pollo, pochi giorni fa alcune fette di carne. La sua arma di persuasione era quel grembiule col quale circolava per fare il porta a porta. E fra banche, farmacie, parafarmacie e studi di avvocati qualche “pollo” è finito anche nella sua trappola.

Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno arrestato. È un uomo di cinquant’anni il truffatore seriale che nei giorni scorsi ha messo a segno diversi raggiri per rastrellare soldi.

Dlin dlon. 

“Si chi è?”

“Sono il macellaio. Ho della carne da consegnare al suo direttore”. Rispondeva con un garbo impeccabile.

“Prego si accomodi, primo piano”.

Ed ecco che la truffa entrava in azione. L’impiegato pagava la somma e il macellaio andava via soddisfatto. Ma poi si scopriva che nessuno aveva ordinato la carne, come è accaduto la scorsa settimana.

L’ultimo episodio ci porta in una banca del Corso Sicilia. In questo caso la dipendente ha pagato 50 euro per la “comanda” del suo direttore.

Il macellaio, però, non aveva fatto i conti con le telecamere dell’istituto di credito che hanno filmato ogni istante della consegna. E così il “pollo” è diventato lui, arrestato stamattina dai poliziotti.

La polizia ha, inoltre, diffuso una nota dove invita i cittadini che hanno subito una simile truffa a farsi avanti telefonando allo 095 7346530

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Un pensiero su “Catania, Truffava fingendosi macellaio: arrestato come un pollo

Lascia un Commento