Iniziativa

Catania, “Un trucco per far sorridere” pazienti in chemioterapia

lilt_14_02_2016
14 feb 2016 - 16:52

CATANIA -Beati quelli che sanno ridere di se stessi, perché non finiranno mai di divertirsi”. Così ne “Le Beatitudini” San Tommaso Moro, una frase che ben si adatta all’iniziativa della LILT (Lega Italia per la Lotta contro i Tumori) di Catania, “Un trucco per sorridere”, che avrà inizio martedì 16 febbraio e che per quattro martedì di seguito, fino all’8 marzo, vedrà una squadra di estetisti donare alcune ore di serenità, nel corso delle sedute di chemioterapia, alle pazienti oncologiche dei reparti di Oncologia ed Ematologia dell’Ospedale “Garibaldi” di Nesima Catania.

L’iniziativa nasce da una idea della psicologa volontaria della LILT Giusy Morabito, è stata sposata dalla Lega Tumori di Catania e verrà attuata dall’estetista belpassese Emanuela Moschetto che, insieme al suo team di volontari, effettuerà il make-up gratuito alle pazienti nel corso dell’iniettorato in ambulatorio, nell’intervallo di tempo compreso fra le 9:30 e le 12:00.

Una iniziativa che mira a regalare alcuni momenti di serenità alle pazienti oncologiche e che rientra nell’ambito della nostra attività di sostegno psicologico ai malati”, dichiara il presidente LILT di Catania Carlo Romano. Gli fa eco la responsabile del volontariato LILT, Claudia Doria: “Intanto un grazie di cuore alla squadra di estetisti per la preziosa e gratuita collaborazione. In secondo luogo, l’obiettivo di ‘Un trucco per sorridere’ è quello di trasformare il peso psicologico di una terapia in un momento di bellezza e coccole. Noi della LILT da sempre siamo impegnati – conclude Doria – a trasmettere un messaggio positivo che resti indelebile nel ricordo dei pazienti”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA