Irregolarità

Catania, Sarpietro: incentivi al Vittorio Emanuele, ancora 4 mesi d’indagini

vittorio emanuele Catania ospedale
10 ott 2014 - 13:21

CATANIA – Qualcosa non torna. Dev’esserci qualche irregolarità ancora da chiarire e qualche nodo da sciogliere. Il presidente dell’ufficio del Gip, Nunzio Sarpietro, infatti, ha rigettato l’archiviazione dell’inchiesta contro ignoti, avanzata dalla Procura.

Ieri, in udienza camerale, lo stesso Sarpietro, ha disposto ulteriori 120 giorni di indagini al fine di chiarire competenze, modalità e criteri di distribuzione dei premi di incentivazione – oggetto di indagine giudiziaria a seguito di una denuncia da parte di un infermiere – assegnati, nel 2009, all’azienda ospedaliera Vittorio Emanuele.

Il legale dell’infermiere istante, nel presentare opposizione, ha messo in evidenza l’abissale differenza nella distribuzione dei premi di produzione, tra quanto percepito da numerosi primari di reparto – che tra il 2011 e il 2012 hanno percepito incentivi per 1.600 euro circa – e, quanto, invece, dai dirigenti amministrativi che hanno beneficiato di incentivi tra i 22 mila e i 60 mila euro.

La somma “incriminata”, sulla quale il Gip vuole fare maggiore chiarezza, ammonta nel complesso a 1,7 milioni di euro.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento