Vigili urbani

Catania, record per lo “street control”: oltre duemila verbali nel mese di gennaio

street_control
18 feb 2016 - 06:02

CATANIA – Dallo scorso primo gennaio nel comune di Catania è attiva una telecamera itinerante che tiene tutta la popolazione sotto controllo. No, non si tratta di un reality in stile “Grande Fratello”, ma di una innovazione per tenere sott’occhio tutti gli atteggiamenti fuori legge dei guidatori catanesi: lo “street control“. 

Si tratta di un sistema a bordo di alcune auto della Polizia Locale che registra le targhe dei veicoli che non rispettano le regole del codice della strada, procedendo ad un immediato verbale di sanzione che arriva direttamente via posta ai “cattivi ” cittadini.

Gli effetti del nuovo servizio di controllo su strada sono evidenti, soprattutto nei riscontri. Infatti, le casse del Comune etneo possono far festa, in quanto sono numeri da record quelli registrati nel mese di gennaio. D’accordo, Catania non è una città rinomata per l’ottima condotta dei conducenti, ma i dati sono davvero elevati.

Si parla di oltre 3.000 automobilisti sanzionati, con 2.278 verbali e una media di 114 al giorno. Inoltre sono stati catturati dalla telecamera 136 veicoli privi di copertura assicurativa.

Insomma, non c’è da sorridere per chi è stato “pizzicato” dalla nuova tecnologia e dovrà sborsare non poco denaro. La speranza è che lo street control non rappresenti soltanto l’ennesimo strumento di controllo e sanzione, ma che in qualche modo cerchi di diventare un mezzo per educare i cittadini catanesi ad un più corretto atteggiamento sulle strade.

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA