Violenza

Catania, ragazzino aggredito alla villa Bellini da baby gang di bulli

giardino villa bellini
5 feb 2016 - 18:11

CATANIA – Nel pieno dei festeggiamenti, tutti siamo in strada a celebrare la nostra santa patrona. Ma anche la polizia presidia costantemente il territorio per intervenire per qualsiasi necessità.

Come promesso dal questore di Catania, Marcello Cardona, i controlli nel centro storico sono stati infatti intensificati. 

Grazie agli agenti in servizio, c’è stato un immediato intervento alla villa Bellini, giorno 3 febbraio. La polizia è arrivata poco dopo la segnalazione di un’aggrassione ai danni di un 14enne.

Il ragazzo riportava lesioni più o meno gravi, medicate successivamente al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi.

La indagini sono state avviate immediatamente: sono stati fermati tre ragazzini che appartenevano a una baby gang e che hanno confessato di essere i responsabili dell’accaduto.

Il gruppo di ragazzi sembra avere messo in atto l’aggressione senza un preciso motivo. Seconda quanto raccontato dai giovani aggressori, qualche giorno prima la piccola vittima avrebbe “guardato storto” il fratello di uno di loro.

Durante l’ispezione nel luogo dell’aggressione, è stato rinvenuto e sequestrato un pezzo di asse di legno che sembra essere stato usato per colpire il ragazzo.

Uno dei tre aggressori è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali, mentre gli altri due minori sono stati segnalati all’autorità giudiziaria.

Al termine dell’identificazione i piccoli colpevoli sono stati riaffidati personalmente ai genitori.

Roberta Rapisarda



© RIPRODUZIONE RISERVATA