Moda

Catania, a Palazzo Biscari Francesca Abate e la collezione “Vita”

abate biscari vita
4 giu 2015 - 18:11

CATANIA - Sarà lo storico Palazzo Biscari di Catania ad ospitare domani, venerdì 5 giugno, la collezioneVita” presentata dalla stilista esordiente Francesca Abate. L’evento, nonostante la giovane età della stylist, è stato in grado di suscitare nell’animo dei catanesi modaioli una certa curiosità: la sua sfilata si preannuncia quindi già sin da adesso un evento particolarmente apprezzato dagli etnei.

La collezioneVita” avrà alcune prerogative; innanzitutto presenterà all’utenza un prodotto tipicamente italiano che al “Made in Italy” abbina, come da tradizione, un gusto squisitamente sartoriale, pensato proprio per essere indossato dalle donne raffinate ed eleganti.

I modelli che vedremo domani in passerella difficilmente potranno essere incasellati in un unico stile: dai tagli moderni spesso retti e sagomati, adatti perlopiù alle filiformi, si passerà ai figurini curvy, adatti ai fisici tipicamente mediterranei.

Ciò perché, così almeno sostiene la stessa Francesca Abate, la sfilata sarà “un vero e proprio cammino tra i ricordi, che ripercorre la vita di molte donne: si parte dall’infanzia, quando incuriosite e ingenue trascorrevamo ore a provare le scarpe, i vestiti e i gioielli delle nostre mamme, e si giunge, gradualmente, all’età adulta, quando si prende consapevolezza della propria femminilità“.

A farla da padroni saranno i colori della nostra terra: il turchese del mare ed il nero della cenere lavica, a cui verrà spesso abbinato un bianco terso.

Ma perché dare il nome “Vita” ad una collezione sartoriale? Semplice: Francesca Abate, anche attraverso il linguaggio della moda, intende lanciare un messaggio pubblico di una certa rilevanza. Il corpo deve sempre essere mantenuto in buona salute, per l’appunto vivo. Non a caso i tagli dei vestiti non saranno pensati soltanto per le più magre, ma per tutte le fisicità, per far stare bene tutte le donne all’interno dei loro abiti. All’evento, nemmeno questo è un caso, prenderà parte poi la LILA (Lega Italiana Lotta contro l’AIDS).

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento