Criminalità

Catania, operazione “Final Blow”: annullata ordinanza per Nigito

Tribunale Catania
16 feb 2015 - 18:13

CATANIA - Il tribunale del Riesame di Catania, presieduto dalla dottoressa Gabriella Larato, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il tribunale di Catania nei confronti di Antonio Nigito, arrestato insieme ad altri 24 nell’ambito della operazione contro il clan dei cosiddetti Cursoti Milanesi.

L’operazione Final Blow aveva portato a una ventina di arresti con varie accuse tra cui associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, tentato omicidio e armi.

Il gruppo dei Cursoti milanesi prende il nome della frangia dei Cursoti guidati dal boss Jimmy Miano, operante a Milano, morto nel 2005.

Il tribunale del Riesame ha accolto le tesi difensive dell’avvocato Francesco Maria Marchese e ha annullato interamente la misura e ne ha ordinato la immediata liberazione.

L’inchiesta della magistratura aveva confermato la contrapposizione tra il clan Cappello-Bonaccorsi e la cosca dei Cursoti e la grandezza del giro di spaccio.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento