Controlli

Da Catania a Napoli con centomila euro di banconote false: arrestato 44enne di Picanello

Banconote False
26 giu 2017 - 09:29

CATANIA - La Polizia di Stato ha tratto in arresto Mario Di Maio, 44 anni e pregiudicato, ritenuto responsabile di spendita di monete falsificate.

Da una attività info-investigativa eseguita dal personale della Squadra Mobile è emerso che alcuni soggetti acquistavano nella città di Napoli banconote falsificate, da 20 e 50 euro, da immettere nel circuito economico della città di Catania.

In particolare, si è appreso che un individuo di origini campane, domiciliato a Catania, nella zona di Picanello, si sarebbe recato nel capoluogo partenopeo, per acquistare un grosso carico di banconote falsificate.

Mario Di Maio, 44 anni.

Mario Di Maio, 44 anni.

Nel prosieguo dell’attività investigativa, gli uomini della Mobile hanno identificato l’individuo, appurando che sarebbe rientrato nella città di Catania la mattina di domenica 25 giugno a bordo di una nave-traghetto proveniente proprio da Napoli. 

Alla luce di quanto sopra, è stato approntato un mirato servizio al porto di sbarco, nel corso del quale l’uomo è stato notato scendere dalla nave in compagnia di una bambina – la figlia minore – portando al seguito due valigie del tipo trolley.

Gli investigatori della Mobile hanno deciso di intervenire procedendo al controllo del 44enne. All’interno di uno dei trolley, occultate in carta di giornale, tra indumenti ed effetti personali, sono state rinvenute e sequestrate duemila banconote da 50 euro falsificate, per un valore complessivo di 100.000 euro.

Secondo le investigazioni, ciascuna banconota, abilmente falsificata e difficilmente riconoscibile, sarebbe costata 6 euro circa. Espletate le formalità di rito, Di Maio è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha fissato il giudizio per direttissima nella giornata odierna.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA