Digitalizzazione

Catania manda in web i servizi sociali e diventa “Città policentrica”

20150710_105808
10 lug 2015 - 13:43

CATANIA - Ancora passi in avanti nella strada verso la digitalizzazione dei servizi rivolti al cittadino. Semplificare, snellire, ridurre i tempi di svolgimento dei singoli processi queste sono solo alcune delle migliorie che trarremo da “Città Policentrica“, il progetto attraverso cui il comune di Catania “manda in rete” i servizi sociali

20150710_102757

Si tratta di un portale web che renderà possibile la fruizione del cittadino insieme con gli operatori dei servizi in modo più veloce, efficiente ma soprattutto trasparente così come dichiara Emanuele Spampinato, presidente Etna Hitech, la società capofila dell’Ati che assieme alla cooperativa Fenice e il consorzio Il Nodo ha realizzato concretamente il progetto:

Un vero e proprio traguardo in vista della completa realizzazione del welfare: chiunque potrà accedere alla mappa dei servizi, alle pubblicazioni, agli avvisi, alla modulistica, alle graduatorie e all’area news, entrando in contatto con le diverse sedi degli uffici della direzione famiglia e politiche sociali del comune etneo. Il cittadino “al centro” come afferma sempre il dottor Spampinato:

Basterà registrarsi alla pagina “login” dell’applicazione e immediatamente l’utente verrà condotto alla pagina del menù dove sarà possibile accedere agli enti di assistenza, ai servizi a bando, alla gestione delle domande, agli atti amministrativi. 

Sembra quindi che tutto sia pronto perché si verifichi una interconnessione inedita tra i diversi uffici della direzione con altri settori propri dell’amministrazione e anche con altri enti istituzionali; bisognerà attendere l’autunno.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento