Sanità

Catania, al Garibaldi lezione di CAO: l’app per la lotta oncologica

foto territorio-cao
17 giu 2015 - 15:13

CATANIA - Dopo il grande successo per l’inaugurazione del centro di accoglienza oncologico all’interno dell’ospedale etneo Garibaldi, questa mattina i medici di base si sono riuniti per capire come funzionerà il portale CAO: l’applicazione che, tramite il web, favorirà la fruizione delle cure per i pazienti.

“Abbiamo voluto creare un polo di alto livello a cui il paziente possa appellarsi in maniera gratuita ed efficace che già da qualche mese ci dà soddisfazioni - dichiara Giorgio Santonocito direttore generale dell’Arnas Garibaldi -. Da oggi, con la nascita del portale, chiunque potrà utilizzare l’applicazione tramite il computer o lo smartphone personale e ciò consentirà ai medici specialisti di fornire una risposta immediata senza bisogno che i pazienti ricorrano a raccomandazioni o maturino la voglia di spostarsi al nord per ricevere l’assistenza necessaria”.

Dalle parole del direttore Santonocito emerge, quindi, non soltanto la voglia di produrre evoluzione in ambito sanitario ma anche su quello sociale e che questo è un grosso e importante passo in avanti che al sud si fa verso la direzione dell’evoluzione e il miglioramento nel meridione.

territorio-ospedale

Quello di stamattina è stato solo il primo tra gli incontri che, sempre il direttore Santonocito, ha definito “un passo verso l’effettiva integrazione tra l’ospedale e il terrorio. Dalle patologie oncologiche ci sposteremo ad altri tipi di mali per garantire il cittadino a 360 gradi”. 

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento