Polizia

Catania, fratello contro fratello. Uno in ospedale l’altro in carcere

polizia
30 lug 2015 - 18:11

CATANIA - Doveva essere una normale cena in famiglia ma si è trasformata quasi in tragedia quando due fratelli di 38 e 43 anni, hanno iniziato un violentissimo diverbio.

Il tutto si è svolto a Nesima, popoloso quartiere periferico di Catania, intorno alle 22:30 di ieri. Una lite nata forse per motivi amorosi ha spinto il minore dei due a colpire violentemente il fratello maggiore con un mestolo d’acciaio fino a procurargli lesioni molto gravi. Solo l’intervento della Polizia, chiamata dai familiari, ha scongiurato l’irreparabile. 

L’uomo, dopo  una breve colluttazione,  è stato bloccato ed ammanettato, mentre la vittima, trasportata d’urgenza all’ospedale Vittorio Emanuele, è stata ricoverata in prognosi riservata per un “trauma cranico con stato soporoso e ferita lacero contusa alla regione frontale ed al cuoio capelluto”. Al momento non versa in pericolo di vita.  

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di  Piazza Lanza con l’accusa di lesioni gravi.

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento