Confesercenti

Catania, a ferragosto si lavora: “C’è crisi, resteremo aperti”

disperazione
11 ago 2016 - 11:18

CATANIA - Anche a ferragosto aperti: saranno infatti poche le vetrine spente in questo periodo di ferie.

Diventerà relativamente facile trovare un panificio ed una salumeria in attività o un supermercato aperto: i commercianti fanno di necessità virtù e per lunedì 15 agosto il 50% degli esercizi pubblici e commerciali adotterà la turnazione del personale, pur di restare aperti, il 35% chiuderà invece per 3-4 giorni a cavallo del giorno festivo, un 10% andrà in ferie a fine agosto o nella prima settimana di settembre, mentre il restante 5% chiuderà per una settimana.

Questi i dati che emergono da un’indagine fatta dalla Confesercenti Catania: il risultato? Riduzione minima delle ferie e chiusura di qualche giorno per ferragosto. Così come gli esercizi pubblici, anche i centri commerciali, aperti sia domenica 14 e sia lunedì 15, e le botteghe del centro storico. 

E in merito a quest’ultime, il direttore della Confesercenti Catania Salvo Politino ha rilasciato delle dichiarazioni: “In questo periodo di saldi, molti negozi del centro storico, soprattutto nel settore dell’abbigliamento, preferiscono frazionare le ferie dei dipendenti al fine di mantenere la saracinesca alzata. Questo è dovuto alla mancata impennata delle vendite durante i saldi estivi, ma anche dalla speranza di intercettare quei turisti che con l’occasione dei saldi puntano sui capi di qualità del Made in Italy ad un prezzo d’occasione e conveniente”.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA