Controlli

Catania: esercizi pubblici passati al setaccio dalla Polizia, chiuso un chiosco

polizia
5 mar 2015 - 12:00

CATANIA - Una fitta rete di controlli messa in atto dagli agenti di polizia del commissariato Borgo Ognina con il contributo del reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, ha permesso di rilevare diverse irregolarità in alcuni esercizi della città.

Al vaglio degli agenti sono passati bar, chioschi, internet point e sale gioco, una delle quali totalmente abusiva nel quartiere Picanello.

I controlli hanno interessato anche diversi esercizi pubblici del quartiere Barriera – Canalicchio.

Il questore Marcello Cardona ha disposto, nei confronti del titolare di un noto chiosco di piazza Viceré, la sospensione dell’attività per 15 giorni, perché ritenuto luogo di ritrovo di individui pericolosi e pregiudicati, in applicazione dell’art.100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza poi applicato anche ad altri esercizi pubblici.

Ai titolari degli esercizi sono state elevate sanzioni pecuniarie amministrative per oltre 30 mila euro e sono ancora numerose le attività irregolari per le quali si attende l’esito dell’istruttoria.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento