Polizia

Catania, disturbi e aggressioni: chiuso locale della movida

img
8 dic 2015 - 16:57

CATANIA - Nella serata di ieri, personale delle volanti dell’U.P.G.S.P., su provvedimento del questore Marcello Cardona, ha chiuso per la durata di 15 giorni, ai sensi dell’art . 100 T.U. Leggi di P.S., il pub “Black and White” di via Biondi, nei pressi del teatro Massimo, nel cuore dunque della “movida” catanese.

Il provvedimento è conseguenza di gravi fatti accaduti la scorsa domenica, allorchè l’equipaggio di una Volante intervenivano in via Biondi per segnalazione di disturbo a causa della musica ad alto volume proveniente dal citato pub.

Sul posto gli Agenti trovavano decine di persone sedute ai tavoli intente a bere alcol e ad ascoltare musica ad alto volume. L’attività di controllo degli avventori da parte degli agenti suscitava il disappunto della titolare del locale, una donna di origini colombiane, che istigava i clienti, perlopiù stranieri, a non esibire i documenti, scagliandosi contro gli agenti, ferendone uno al volto.

Per sedare gli animi venivano fatte convergere sul posto altre pattuglie e anche una pattuglia dell’esercito dell’operazione “Strade Sicure” in transito in via Sangiuliano. Ad esito del controllo, quattro persone venivano condotte in questura e denunciate in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di declinare le proprie generalità. La titolare del pub, M.S. di 41 anni, è stata denunciata anche per lesioni, avendo provocato al poliziotto una vistosa ferita al volto giudicata guaribile in 7 giorni.

Immediato il provvedimento di chiusura del locale deciso dal questore Cardona.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento