Violenza

Catania, al cimitero dipendente comunale aggredisce con coltello due persone

21 nov 2014 - 14:14

CATANIA - Questa mattina all’interno del cimitero etneo un dipendente comunale ha aggredito con un coltello due cittadini. Pare che alla richiesta di un chiarimento legato alla sepoltura di un loro caro il dipendente sia andato in escandescenze, prima insultando pesantemente i cittadini e poi aggredendoli con un coltello. Fortunatamente l’uomo è stato bloccato e il dirigente del cimitero ha chiamato le forze dell’ordine.

Attraverso una nota l’amministrazione comunale ha comunicato che provvederà all’immediato licenziamento del dipendente.

“Siamo sdegnati per quest’episodio – ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco – e chiediamo scusa ai cittadini aggrediti. Stiamo provvedendo all’immediato licenziamento del dipendente e, come Comune, ci costituiremo parte civile nel processo. Condanniamo fermamente l’episodio e chiunque non rispetti il nostro sistema di valori. I cittadini si rivolgono al Comune per avere servizi ed è inimmaginabile che possano essere insultati o addirittura, come in questo caso, aggrediti con un coltello, rischiare la vita”.

Foto Flickr pikimota cc license

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento