Tasse

Catania: chiesto baratto amministrativo per le famiglie in difficoltà

Gettonopoli, i consiglieri furiosi mostrano i documenti: "Errori eclatanti! Processo basato sul nulla"
Gettonopoli, i consiglieri furiosi mostrano i documenti: "Errori eclatanti! Processo basato sul nulla"
2 nov 2015 - 19:03

CATANIA - In questo periodo di profonda crisi economica per tutti i cittadini, Il consigliere comunale di Catania, Ausilia Mastrandrea, volge al sindaco Bianco una richiesta per tutte quelle famiglie morose, che hanno difficoltà a far fronte alle spese quotidiane, figurarsi al pagamento delle tasse. 

Il consigliere chiede che anche a Catania, come in molte altre città italiane, vengano applicate “tutte quelle misure di agevolazione votate alle partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio” e che, per alcune famiglie in situazioni particolari, le tasse da pagare vengano tramutate in lavoro socialmente utile “volto alla pulizia, manutenzione e abbellimento dei parchi, delle piazze, delle strade e di qualsiasi altro tipo di intervento che possa assicurare il decoro urbano”, come previsto dall’articolo 24 della legge “Sblocca Italia”.

“Un baratto amministrativo - afferma Ausilia Mastrandrea – che andrebbe preparato attraverso un apposito regolamento in cui siano indicate dettagliatamente modalità e tempistiche di questa fattiva collaborazione tra amministrazione comunale e cittadini”. 

Una soluzione intelligente e proficua per un problema che affligge quei cittadini che, pur volendo, non hanno concretamente la possibilità di adempiere a determinati doveri.

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento