Giustizia

Catania, arrestato uno dei due rapinatori delle Poste di Mascali

petroli rumeni carabinieri
24 nov 2015 - 13:25

CATANIA - Due distinte operazioni dei carabinieri del comando provinciale etneo hanno portato agli arresti di due persone.

La prima è accusata di aver dato vita ad un assalto alle poste di Mascali, la seconda di aver gestito illegalmente una stazione radio privata.

Alfio Graziano Rampullo, a volto scoperto ed impugnando una pistola, fece irruzione il 4 luglio dell’anno scorso nell’ufficio postale di Mascali (via Nocella). Insieme ad un complice obbligò in quella circostanza la direttrice a consegnare ai due malviventi i 40 mila euro depositati in cassa. Messo a segno il colpo ed intascato il lauto bottino, Alfio Rampullo ed il suo complice fuggirono a bordo di un ciclomotore.

carabinieri operazione

Alfio Graziano Rampullo

Oggi, grazie ad una serie ininterrotta di indagini, i carabinieri di Giarre sono riusciti ad identificare uno dei due rapinatori, ossia Alfio Rampullo. A seguito del riconoscimento, per altro avallato anche dalle conferme di alcuni testimoni, il GIP di Catania ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare ai danni del rapinatore. L’uomo è stato accusato non soltanto di rapina aggravata in concorso, ma anche di detenzione e porto illegale di arma da sparo. Alfio Rampullo, già ai domiciliari a causa di altri reati imputatigli, è stato tradotto nel carcere di piazza Lanza

Di tutt’altra natura è il crimine contestato a Domenico Liotta, quarantenne originario di Adrano, condannato a sei mesi di detenzione dal Tribunale di Catania. Tutto iniziò nell’aprile del 2011 quando gli inquirenti sequestrarono un’emittente privata, “Radio Bella Napoli“. Il proprietario dell’emittente si era illegalmente impossessato delle frequenze radio su cui andava in onda il suo network radiofonico. A seguito di alcune indagini e accertamenti, è stato stabilito che l’uomo sconterà la sua pena agli arresti domiciliari.

arresto carabinieri

Domenico Liotta

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA