Carabinieri

Catania, arrestata donna ricercata per estorsione e prostituzione

marin
28 lug 2015 - 19:32

CATANIA - Era ricercata da quasi due anni per i ripetuti reati commessi, tentata estorsione in concorso e favoreggiamento della prostituzione, ma finalmente i carabinieri della Stazione Plaja di Catania sono riusciti dopo mesi di indagini ad acciuffare Janina Marin, donna di 30 anni rumena. Le attività investigative erano state avviate dai militari di Ragusa dopo che un imprenditore di Vittoria dopo aver avuto rapporti sessuali con giovani donne dell’est europeo, contattate tramite una bacheca di annunci on-line, era rimasto vittima di un’estorsione perché fotografato durante la consumazione di un rapporto e ricattato, per impedire la divulgazione delle immagini, a pagare in più tranche la somma complessiva di 100.000 euro.

L’operazione ha permesso di accertare che una serie di giovani donne, tutte di nazionalità rumena, erano dedite alla prostituzione adescando i clienti negli appositi siti web esercitando l’attività all’interno di alcune abitazioni nel comune di Comiso.

Nella mattinata di ieri i carabinieri hanno rintracciato la Marin in un appartamento della playa, a casa del fratello, anche lui ristretto ai domiciliari per gli stessi reati. La donna invece è stata trasferita nell’istituto di correzione di piazza Lanza.

Commenti

commenti

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento