Polizia

Aggressioni al Vittorio Emanuele: identificati gli autori. Solidarietà per il personale

Vittorio Emanuele Caania
6 ott 2016 - 18:47

CATANIA – Hanno aggredito un medico e un paramedico del pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania e, adesso, a distanza di alcune ore, i protagonisti sono stati identificati e denunciati in stato di libertà.

Stiamo parlando di nonno e nipote, entrambi catanesi: O.N. di 27 anni e O.N. di 79 anni, ritenuti responsabili in concorso tra loro dei reati di violenza o minaccia a pubblico ufficiale, oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio. 

Il fatto, avvenuto ieri pomeriggio, è stato segnalato al Commissariato Centrale della Questura di Catania che, dopo le dovute indagini, è giunto alla conclusione denunciando i due con la speranza che, questi atti non si verifichino ancora in futuro. 

Intanto, l’associazione autisti soccorritori italiani (AASI) “esprime piena solidarietà al personale sanitario coinvolto in episodi, sempre più frequenti di aggressioni, sia fisiche che verbali” chiedendo “un intervento agli organi competenti per il ripristino delle condizione ottimali per garantire la sicurezza di utenti ed operatori sanitari”. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA