Discariche

Castellammare del Golfo: telecamere per controllare versamento di rifiuti

28 ott 2014 - 13:39

CASTELLAMMARE DEL GOLFO - Telecamere nascoste per controllare aree dove vengono abbandonati rifiuti. Lo ha deciso l’amministrazione comunale poiché alcune zone di pregio, come contrada Conza, poco dopo essere state bonificate ritornano ad essere discariche a cielo aperto.

«Mettiamo sotto sorveglianza, con telecamere nascoste, le aree a rischio deposito incontrollato di rifiuti speciali – affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore all’Ecologia Antonino Marchese-.La decisione era stata presa già da tempo, ma solo ora, dopo l’approvazione del bilancio in consiglio, si potrà procedere alla realizzazione.Il territorio comunale di Castellammare è molto ampio e i siti in cui vengono scaricati rifiuti di diverso genere, quali sfabbricidi, televisori, frigoriferi e perfino amianto, sono tanti ed il personale comunale addetto al controllo, svolge anche tante altre funzioni. Precisiamo che la prassi d’intervento, dopo una segnalazione di presenza di discarica abusiva, include in primo luogo il rispetto delle norme e quindi l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, oltre alla ricerca delle somme necessarie per intervenire e i restanti adempimenti».

discarica Castellammare 281014

“Gli uffici comunali nel 2014 sono intervenuti già ben due volte ad effettuare la bonifica, anche nella zona di contrada Conza a cura dell’Agesp e dopo autorizzazione dell’Asp: una prima volta a maggio – spiegano il sindaco Coppola e l’assessore Marchese – con l’asportazione dei rifiuti speciali del peso di 1900 chilogrammi complessivi, terminata dopo due giorni. Una seconda volta, con un lavoro durato sei giorni, sono stati asportati rifiuti speciali, del peso complessivo di 4050 chilogrammi (nelle varie contrade)».

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento