Indagine

“Caso Palermo”, anche il pm Scaletta lascia i processi

foto di www.si24.it
foto di www.si24.it
17 set 2015 - 13:42

CALTANISSETTA - Ancora novità sul “Caso Palermo”,  sul quale indaga la procura di Caltanissetta, che coinvolge i giudici del tribunale di Palermo: Silvana Saguto, Lorenzo Chiaramonte e Tommaso Virga e il pm del Dda Dario Scaletta

Nel corso delle indagini sono state già state effettuate diverse perquisizioni al Palazzo di giustizia e nella cancelleria di Palemo; mentre il Pg della Cassazione, titolare dell’azione disciplinare nei confronti dei magistrati, ha avviato accertamenti nei confronti di Saguto e degli altri tre magistrati indagati.

Dopo le dimissioni di Silvana Saguto da presidente della sezione misure di prevenzione, il pm della Dda palermitana, Dario Scaletta, ha chiesto al procuratore Francesco Lo Voi che non gli vengano più assegnati procedimenti di mafia e riguardanti misure di prevenzione. 

Attualmente il pm Scaletta è indagato per fuga di notizie riservate, dopo aver svelato a due colleghi il trasferimento da Palermo a Caltanissetta del procedimento sull’amministratore giudiziario Walter Virga.

In questo frangente si trovano al vaglio degli inquirenti anche alcune vetture di grossa cilindrata, vedute a prezzi stracciati, insieme ad alcuni telefoni e l’uso privato di macchine sequestrate a Salvatore Rappa.

Motivo per cui, dopo la pubblicazione di queste notizie, anche Walter Virga, figlio di Tommaso Virga, ha deciso di lasciare l’incarico che lo vedeva amministratore dei patrimoni appartenenti agli imprenditori Rappa e della catena di negozi di moda Bagagli. 

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento