Incontro

Caso Loris: periti valutano capacità genitoriale di Veronica Panarello

veronica panarello
3 ott 2015 - 10:59

RAGUSA - Terzo accesso dei periti nominati dal tribunale dei minori di Catania al carcere di Agrigento per valutare la capacità genitoriale di Veronica Panarello, accusata di aver ucciso il figlio Loris Stival e per questo in carcere dall’8 dicembe dell’anno scorso, in relazione all’affidamento o meno del figlio più piccolo.

La squadra di periti sarà composta da Domenico Micale, Francesco Vitrano e Jose Prezzemolo, dopo la rinuncia all’incarico del primo perito nominato dal tribunale, Gioacchino Gugliotta.

Ad Agrigento sarà presente l’avvocato di Veronica Panarello, Francesco Villardita, mentre non ci sarà il legale di Davide Stival, marito della detenuta, padre di Loris e dell’altro bimbo.

I consulenti che assisteranno all’accesso saranno per la donna Pietro Pietrini (specialista in psichiatria all’università di Pisa), mentre per Davide Stival presenzieranno Giuseppe Catalfo (psichiatra e psicoterapeuta dell’università di Catania) e Maria Costanzo (psicologa e psicoterapeuta).

Al termine della seduta odierna i periti del tribunale stabiliranno se è necessario un altro accesso per concludere la valutazione sull’affidamento, che, al momento, è a cura del padre Davide e della nonna paterna.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento