Risvolti

Caso Helg: la Cassazione annulla la condanna, viene meno l’aggravante

Roberto Helg
2 giu 2017 - 10:02

CATANIA – Colpo di scena nel caso Helg, l’ex presidente della Camera di Commercio di Palermo e vice presidente della società aeroportuale Gesap: oggi la corte di Cassazione ha annullato con rinvio, per la sola rideterminazione della pena, la condanna a 4 anni e 8 mesi.

Parliamo di un lunghissimo iter giudiziario iniziato nel 2014, dopo l’arresto in flagranza mentre Helg intascava una tangente da cento mila euro chiesta all’imprenditore Santi Palazzolo per rinnovargli la concessione, senza aumenti di canone, di uno spazio commerciale all’aeroporto di Punta Raisi in cui Palazzolo gestiva una pasticceria.

La denuncia arrivò dallo stesso Palazzolo. Oggi, però, la Cassazione ha escluso l’aggravante contestata all’ex presidente della Camera di Commercio, non riconoscendogli la qualità di incaricato di pubblico servizio.

Pare quindi che la pena inflitta dal giudice Daniela Cardamone dovrà essere ricalcolata tenendo conto del venir meno dell’aggravante. Helg, quell’anno assistette in silenzio alla lettura della sua condanna senza rilasciare alcun commento.

Recentemente sull’amministrazione dell’aeroporto si è abbattuta un’altra tegola con l’arresto, per circostanze diverse, dell’ex amministratore delegato Carmelo Scelta

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA