Giallo

Caso Biondo: nuovo incarico al medico legale per far luce sulla vicenda

Mario Biondo
27 gen 2016 - 12:53

PALERMO - Continuano le indagini che riguardano la morte di Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato morto nel suo appartamento di Madrid nel maggio del 2013.

Suicidio o, come sostengono alcuni giornali spagnoli, un gioco erotico finito male?

La famiglia di Mario continua a sostenere che il figlio, preso da altri progetti dopo l’esperienza all’Isola dei Famosi spagnola, non avrebbe mai potuto compiere un gesto così estremo. Sulla base di queste supposizioni la procura palermitana ha chiesto e ottenuto la rogatoria intenzionale.

I pm di Palermo, Geri Ferrara e Claudio Camilleri, che coordinano l’inchiesta, hanno dato incarico questa mattina al prof. Paolo Procaccianti, responsabile dell’istituto di Medicina legale del Policlinico di Palermo, di mettere a confronto le foto che ritraggono il cadavere del giovane e gli esiti dell’autopsia.

 Le foto in questione, venute fuori soltanto dopo la recente rogatoria in Spagna, verranno esaminate dal medico legale per cercare di far luce su una vicenda dai tratti ancora torbidi e sfocati.

Presenti all’affidamento dell’incarico anche il legale della famiglia Biondo, Carmelita Morreale, i genitori della vittima e la criminologa Roberta Bruzzone, consulente di parte della famiglia di Mario.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati