Replica

Le bare nei sacchi al cimitero di Pachino. Assessore Scala: “Smaltimento a giorni”

17156295_265511870558478_7804624272945614936_n-670x509
14 mar 2017 - 19:42

PACHINO - Dopo quanto raccontatoci da Giordano Di Raimondo Metallo, fondatore del Movimento Autonomo Pachinese (MAP), riguardo al caso delle bare deposte dentro sacchi aperti al cimitero di Pachino, siamo riusciti a metterci in contatto con l’assessore ai servizi cimiteriali del Comune, Gianni Scala

“Lo smaltimento delle bare dovrebbe arrivare a giorni - spiega l’assessore pachinese -. Abbiamo già individuato la ditta che, per problemi personali, ha dovuto cambiare la discarica dove effettuare lo smaltimento”. 

Vi avevamo parlato di rifiuti speciali, così come riportato dalla legge 22/1997 sui rifiuti urbani cimiteriali da esumazione e estumulazione, ma l’assessore tiene a precisare che si tratta di “rifiuti assimilabili a quelli urbani”

“Ci siamo occupati di tutto, a regola d’arte, così come previsto dalle normative”. E, intanto, dalla foto da noi inserita all’interno del nostro articolo, si può evincere come alcuni sacchi siano aperti e non sigillati ed etichettati. 

17156295_265511870558478_7804624272945614936_n-670x509

Secondo l’assessore “qualcuno ha aperto i sacchi contenenti le bare per farci la foto…”. E, sempre secondo Scala, ci sarebbe stata l’emergenza di estimulare questi defunti per qualche morte improvvisa. Qualche morte di troppo, direte voi. 

La verità, forse, sta nel mezzo… quello che è certo è che da troppo tempo quelle bare si trovano ammassate come fossero niente e noi ritorneremo a parlare della vicenda se, entro un lasso di tempo brevissimo, non verranno rimosse.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA