Protesta

“Casa X Tutti”: stop alle speculazioni edilizie a Catania

presa da: www.infoaut.org
presa da: www.infoaut.org
4 nov 2015 - 11:43

CATANIA - Stamattina il comitato di lotta “Casa X Tutti” ha circondato con nastro segnalatore, accendendo dei fumogeni, l’ex mulino Santa Lucia di via Cristoforo Colombo per protestare contro la speculazione edilizia.

“La costruzione è stata sceltaafferma il comitatoperché sicuramente simbolo dei giochi sporchi della speculazione edilizia che coinvolgono grandi privati e le amministrazioni locali. Posto sotto sequestro per 4 anni per i reati di lottizzazione abusiva e violazione del codice della navigazione e per abuso d’ufficio e poi dissequestrato – continua il comitato – l’immenso immobile rimane ancora oggi abbandonato ed inutilizzato. Una struttura da oltre 25mila metri cubi, più di 8 piani e centinaia di posti auto, che non può restare inutilizzata ed il cui stato dovrebbe far riflettere”.

“Quanti immobili di diverse imprese immobiliarisi chiede il comitatorestano oggi chiusi, vuoti in attesa di un tempo migliore per la vendita o di affari e trasferimenti di proprietà, tra l’altro spesso non trasparenti? Come si può accettare questo in una città in cui sono circa 13.000 i nuclei familiari che avrebbero necessità di un alloggio popolare?”.

 Il comitato promette di continuare questa battaglia alla speculazione edilizia partendo dal presupposto che senza casa non si può stare” e chiedendo interventi concreti e rapidi all’amministrazione Bianco per riuscire a far fronte all’emergenza abitativa.

Commenti

commenti

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento