Abusi

Una casa allestista per giochi sessuali in cui venivano coinvolti minori: arrestata donna palermitana

maltrattamento violenza abuso
8 ott 2015 - 12:33

PALERMO - È stata arrestata una 30enne di Palermo colpevole di svariati reati, quasi tutti a sfondo sessuale su minori e maltrattamenti in famiglia, in concorso e continuati.

L’ordine di carcerazione, è stato emesso dalla Procura della Repubblica, ed eseguito dal personale della Squadra Mobile palermitana della sezione “Contrasto al Crimine Diffuso”.

La donna dovrà scontare una pena di 7 anni e 24 giorni per una vicenda di abusi che andava avanti da diverso tempo.

Gli episodi di violenza iniziarono nell’aprile del 2008 ai danni di tre fratellini nella casa in cui abitava la donna insieme ad altri “carnefici” legati da una stretta parentela con i piccoli: implicata fu anche la madre delle tre vittime.

Tramite il racconto di uno dei tre minori, si è potuto apprendere che la casa era teatro di orrore allestita per giochi sessuali di gruppo in cui venivano coinvolti altri minori.

Gli indagati, oltre ad abusare sessualmente delle povere vittime, facevano fumare, insieme a loro, marijuana e guardavano film pornografici, sempre in loro presenza.

Grazie alle indagini effettuate in questi anni, è stato possibile attestare l’attendibilità dei fatti avvenuti e arrestare la donna che, con la sua condanna, chiude parzialmente la vicenda di quei terribili abusi.

Commenti

commenti

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento