Solidarietà

Caritas Catania, disponibili sei posti all’Help Center

servizi-help-center-
24 mar 2015 - 15:55

CATANIA - La Caritas diocesana di Catania partecipa al bando di concorso di Servizio Civile nazionale per la selezione di 6 giovani da impiegare per un anno all’Help Center (piazza Giovanni XXIII) nell’ambito del progetto “Dall’emergenza all’integrazione” promosso dall’Ispettoria Salesiana Sicula. Progetto che si pone l’obiettivo di contrastare le condizioni di povertà e disagio estremo in cui vivono gli immigrati attraverso l’incremento di servizi di accoglienza, integrazione sociale e mediazione culturale.

Per un colloquio conoscitivo e di orientamento – nel quale verranno fornite tutte le informazioni sul progetto e sulle modalità di partecipazione – basta rivolgersi a Valentina Calì, assistente sociale del Centro di Ascolto dell’Help Center nei seguenti orari: da lunedì a venerdì 8:30/12:30 e sabato 8:30/11:00. Telefono: 095/530126. La domanda di partecipazione, in cui va specificato l’Help Center come sede del progetto, deve essere consegnata, invece, all’Ufficio del Servizio Civile dell’Ispettoria Salesiana Sicula di Catania, Via Cifali 7, aperto la mattina dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00. Può essere spedita anche via raccomandata A/R al seguente indirizzo: “Ispettoria Salesiana Sicula – Ufficio Servizio Civile Nazionale, Via Cifali 7 – 95123 Catania”, oppure tramite indirizzo PEC di cui è titolare l’interessato a: salesiani.sicilia@legalmail.it. Il tutto deve pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 16 aprile 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. La domanda di partecipazione può essere solo una e solo per un progetto, pena l’esclusione. Per tutte le informazioni del caso (bando, guida, allegati, progetti) consultare il sito: http://www.scnsalessicilia.altervista.org/.

La selezione dei candidati sarà a cura esclusivamente dell’Ispettoria Salesiana Sicula. Per partecipare al bando occorre aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età alla data di presentazione della domanda. Da quest’anno, oltre ai cittadini italiani, possono presentare domanda anche i cittadini dell’Unione Europea, i familiari dei cittadini dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; i titolari di permesso di soggiorno per asilo o di protezione sussidiaria. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento