Carabinieri

A Carini lotta allo spaccio, controlli a tappeto: arresti e sanzioni

Controlli carabinieri Carini
19 giu 2015 - 18:51

CARINI - Accesa lotta allo spaccio di stupefacenti a Carini (Palermo), dove i carabinieri hanno ottenuto ottimi risultati a seguito del rafforzamento dei controlli.

Nella giornata di ieri sono state controllate 5 abitazioni, 30 veicoli e 37 persone. Il primo ad essere fermato è stato il quarantatreenne Antonino Sciarrone. All’interno del suo appartamento sono state trovate due piante di marijuana, una di 120 centimetri e l’altra di 20.

Nel corso delle ispezioni è stato arrestato anche Vito Marceca, 23 anni, colto in flagrante mentre vendeva sostanze stupefacenti. Dopo averlo perquisito, i militari hanno trovato 215 euro, probabile profitto di giornata, e 13 involucri di 18 grammi tra hashish e marijuana. Nell’approfondimento del controllo nella casa del ragazzo, sono stati trovati altri 37 pacchetti delle stesse droghe per un totale di 61 grammi, degli strumenti per il confezionamento e una piantina di cannabis.

Durante la giornata è stato fermato anche un venticinquenne sprovvisto di patente a bordo di un ciclomotore senza targa. Il ragazzo aveva con sé 2,5 grammi di marijuana. 

In altri due appartamenti, uno di un cinquantacinquenne e l’altro di un ventottenne, i carabinieri hanno trovato 3 piante di cannabis di circa 50 centimetri e 12 grammi tra marijuana e hashish.

Infine, sono state sanzionate 9 persone per violazione del codice della strada e sequestrati altri 5 mezzi.

Commenti

commenti

  • Droga sequestrata
  • Piantine cannabis
  • MARCECA Vito

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento