Taccheggio

Capi d’abbigliamento nascosti nelle parti intime. Arrestate 4 minorenni per furto

furto-taccheggio-abbigliamento
2 lug 2016 - 10:35

PALERMO - La Polizia di Stato, ieri pomeriggio, ha arrestato quattro giovani ragazze, di età compresa tra i 14 ed i 17 anni, responsabili del reato di furto aggravato, continuato, in concorso.

È stato un pomeriggio di scorribande quello che le quattro, provvisoriamente affidate ad una comunità per minori, avevano deciso di trascorrere nel noto centro commerciale cittadino.

L’avere portato a termine, senza essere scoperte, ben 7 furti in altrettanti esercizi commerciali avrà ingenerato nelle ragazze l’illusione di poterla fare sempre franca: è così che l’ottavo tentativo è stato fatale.

All’interno dell’ipercoop, le ladre minorenni hanno rubato dagli scaffali numerose confezioni di profumi ed alcuni capi d’abbigliamento; secondo una tecnica, forse consolidata dall’esperienza, due delle giovani sono entrate nei camerini e ne sono uscite con gli articoli rubati nascosti nelle parti intime, dopo aver rimosso le etichette anti taccheggio.

Le ragazze, fermate e perquisite, hanno ammesso le loro responsabilità e hanno restituito la refurtiva del valore complessivo di 300 euro circa.

Le quattro sono state arrestate e trasportate in un Istituto per Minori di Caltanissetta.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA