Sensibilizzazione

Al Cannizzaro l’Influ-Day: si vaccinano gli operatori sanitari

vaccinazione01122015
1 dic 2015 - 18:45

CATANIA - “L’influenza in Italia è la terza causa di morte per patologia infettiva e determina costi sociali molto elevati”. Sono parole che lasciano il segno quelle pronunciate dal professore Massimo Buscema, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia e Malattie endocrine nonché presidente dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Catania, in occasione della campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione anti-influenzale Influ-Day avviata questa mattina.

Riflettori ancora puntati, quindi, sul valore del vaccino in ambito ospedaliero. “Vaccinare gli operatori sanitari per proteggere i pazienti”, è questo che l‘azienda ospedaliera Cannizzaro sostiene da sempre. In particolare da questa mattina è stata attivata la campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione anti-influenzale.

In occasione dell’Influ-Day, promosso dall’assessorato regionale della Salute, hanno dato il “buon esempio” il dottor Salvatore Giuffrida, direttore sanitario, e, appunto, il prof. Massimo Buscema.

I due medici, dipendenti dell’azienda ospedaliera, appartenenti quindi alle categorie per le quali la protezione dall’influenza è raccomandata, sono stati vaccinati dalla dottoressa Francesca Gibellino, direttore dell’UOC di malattie dell’apparato respiratorio, struttura aziendale individuata per la somministrazione del vaccino al personale ospedaliero.

“Sembra superfluo sottolineare che i medici di famiglia hanno l’importante compito di sensibilizzare alla vaccinazione i loro pazienti a rischio, a cominciare dagli over 65 e quanti sono soggetti a complicanze per patologie pregresse” dichiara Buscema.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento