Mistero

Canneto di Caronia, sugli incendi inspiegabili forse l’ombra di un piromane

fuoco
20 ott 2014 - 18:40

CANNETO DI CARONIA – I misteriosi incendi avvenuti in alcune abitazioni nella frazione del Messinese sono al vaglio, da circa una decina d’anni, di esperti e studiosi. Dal 2004 si susseguono gli inspiegabili incendi, attribuiti alle cause più disparate sino a giungere al sovrannaturale.

Quest’oggi, però, i carabinieri hanno perquisito undici abitazioni e alcuni veicoli di residenti della frazione di Canneto di Caronia e hanno notificato un’informazione di garanzia a una persona per incendio e danneggiamento. Gli episodi contestati si sono verificati fra il 20 luglio e l’8 ottobre scorsi.

L’indagato è un giovane di 25 anni, Giuseppe Pezzino, che secondo l’accusa avrebbe incendiato in più occasioni alcuni mobili di casa. Le cause del gesto potrebbero essere volte a ottenere un risarcimento. Nella casa del giovane il rogo avvenne lo scorso 28 luglio.

Sono arrivate le parole del primo cittadino di Caronia, Calogero Beringheli, il quale ha avanzato dei dubbi sul fatto che il giovane possa essere il colpevole di alcun roghi. Il mistero si infittisce ancora di più e in paese non si parla d’altro.

Foto Flickr Palazzani cc license

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento