Salvataggio

Canicattì, ragazza di 18 anni tenta il suicidio lanciandosi nel vuoto

vigili-del-fuoco-suicidio
16 set 2016 - 10:44

CANICATTí - Tragedia sfiorata a Canicattì, in provincia di Agrigento, dove una diciottenne di nazionalità cinese ha tentato di togliersi la vita lanciandosi nel vuoto da un precipizio in via Vittorio Veneto.

Ma proprio nel momento in cui aveva deciso di farla finita la giovane è stata tratta in salvo da una squadra dei vigili del fuoco che era giunta sul luogo poiché allertata da una chiamata di un vicino che aveva notato la ragazza in alto stato confusionale.

A cercare di tranquillizzare la ragazza ci ha pensato il caposquadra che, dopo un lunghissimo tentativo di convincimento, l’ha afferrata proprio nel momento in cui aveva deciso di saltare nel vuoto salvandole di fatto la vita.

Dopo le operazioni di salvataggio la giovane ragazza è stata trasportata in ospedale dove al momento è ricoverata per motivi precauzionali.

Ancora da accertare le motivazioni che stavano per portare la ragazza all’insano gesto. Secondo alcune indiscrezioni a monte dell’estrema decisione c’è stata una lite con i genitori con i quali vive insieme ad altri due fratelli.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA