Inchiesta

Cani nei lidi: tariffe salatissime. C’è chi preferisce la spiaggia libera

Cani-in-spiaggia-sdraiato-a-prendere-il-sole
31 mag 2016 - 06:59

CATANIA – La stagione estiva è alle porte e, con essa, anche la voglia di andare al mare. Sono tante, però, le famiglie che rinunciano ad andare nei lidi della città perché il loro cane non è accolto.

Flavia Curcio, vice presidente della Lega Nazionale difesa dei cani, a Catania e provincia, ci spiega come, “nella nostra città, sono soltanto due i lidi che hanno uno spazio dedicato ai cani: il Lido Azzurro e le Capannine”.

Due rispetto ai tantissimi lidi presenti a Catania, è una percentuale davvero bassa. 

“La maggior parte delle persone che, in casa, hanno un cane, pur di non rinunciare ad andare al mare, sceglie la spiaggia libera”.

E pur scegliendo la spiaggia libera, le lamentele da parte della gente che si rifiuta di avere un cane ‘vicino’ al proprio telo, sono tante. “Se nella spiaggia libera in questione non c’è apposto il cartello di divieto di accesso ai cani da parte del Comune in questione, le lamentele sono inutili”, ci spiega la vice presidente. 

In particolare, Flavia Curcio, ci racconta di un episodio avvenuto l’estate scorsa: “Diverse persone si lamentavano della presenza dei cani in una delle tante spiagge libere di Catania, verificando il caso – continua la vice presidente – é venuto fuori che, in quella spiaggia, c’era il divieto di balneazione. Dunque, nemmeno le persone potevano fare il bagno in quelle acque”.

Inoltre, l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ha mandato un invito a tutti i comuni dell’isola, ad aprire il maggior numero di spiagge ai cani, “non solo per agevolare le persone con un Fido in casa, ma anche per promuovere i turisti”.

Flavia Curcio ci spiega come “abbiamo spesso pensato di fare una manifestazione in diversi lidi della Sicilia per accogliere anche i cani, l’unica nota stonata è che gli animali soffrono molto il caldo e questo ci impedisce di portare a termine l’iniziativa”.

Per chi si rifiuta di andare in spiaggia, c’è sempre, dunque, la possibilità di portare il proprio cane nei lidi in cui Fido, invece, è il benvenuto. Il padrone, però, dovrà fare i conti con tariffe salatissime. 

“Spesso si parla di cifre intorno ai 20, 30 euro circa”, conclude la vice presidente. 

Non essendoci una tariffa fissa, i proprietari dei lidi, ne approfittano… tirando il guinzaglio al padrone!

Lido o spiaggia libera che sia… ricordatevi di portare sempre il vostro cane con voi. Non abbandonateli!

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA