Evento

CamBIOvita Expo, buona la prima! Grande afflusso di visitatori all’Etnafiere

Cambiovita Expo
15 mag 2016 - 18:17

CATANIA - Bilancio più che positivo al termine della prima edizione di CamBIOvita Expo, il Salone del Sano vivere organizzato ad Etnafiere dalla Expo di Barbara Mirabella, in collaborazione con CDO Sicilia Orientale e con la fattiva partecipazione dell’Associazione provinciale Cuochi Etnei.

Nutrire il nostro corpo in maniera consapevole e salutare. Abitare e costruire ecosostenibile. Viaggiare per scoprire una Sicilia ancora in gran parte “green”. Scoprire le innumerevoli eccellenze dell’enogastronomia regionale.

“Tutto il mondo del Vivere sano e naturale è stato esplorato e interpretato nella tre giorni al centro fieristico Etnapolis - ha dichiarato Barbara Mirabella -. Un pubblico curioso e ben informato ha passeggiato fra gli stand, ha respirato i profumi, gli odori, la bellezza dei prodotti naturali, ha stretto le mani ai produttori; un successo i nostri percorsi di degustazione di olio e vino, i visitatori si sono lasciati catturare dai cooking show; si sono lasciati trasportare dal sapere dei nostri illustri ospiti che hanno dato vita a convegni di grande interesse scientifico; e soprattutto i bambini, uomini e donne del domani, hanno appreso giocando, a rispettare e curare il pianeta. Siamo molto soddisfatti di questa prima edizione – conclude - con gli imprenditori della Fiera abbiamo già anticipato l’argomento della seconda edizione, stringendo nuove partnership in vista del prossimo anno e immaginando già un Salone con ulteriori idee per valorizzare i temi su cui si basa”.

L’ultima giornata di CamBIOvita non poteva cominciare meglio: degustazione di cappuccino artistico vegetale e cooking show di pasticceria e relativa degustazione del finger “profumi di sciara”.

E dopo un pieno di energie, i visitatori del Salone hanno imparato a canalizzarle grazie ad una istruttiva lezione di yoga. Intanto, ad orario aperitivo, molto partecipata la degustazione di oli DOP in cui si sono avvicendati molteplici produttori provenienti da tutta la Sicilia.

A chiudere la mattinata una lezione “strong” di corso funzionale di nike training club, un convegno sulla “canapa industriale e le sue applicazioni” e un apprezzatissimo cooking show dedicato alla pizza con ingredienti e farine rigorosamente sani e salutari.

Il pomeriggio è partito all’insegna dell’AIC, l’Associazione Italiana Celiachia che, a CamBIOvita Expo, ha anticipato la settimana nazionale della celiachia organizzando ben due appuntamenti oggi, uno teorico e uno pratico sul palco con il cooking show di Seby Sorbello. In tema anche il convegno “infiammazione da alimenti”: cosa accade al nostro organismo quando viene continuamente “attaccato” da sostanze che non tollera? Potrebbe esserci correlazione tra intolleranza alimentare e disturbi non necessariamente di natura gastro-intestinale, come irritabilità, stanchezza, gonfiore, aumento di peso ed emicrania?

Al centro sempre i temi della bioedilizia e del risparmio energetico. Il pomeriggio è proseguito tra educational alimentari, lezioni di zumba, happy hour vegani con vibrazioni armoniche e, gran finale, con “il piatto dell’amicizia”, un colorato e gustoso cous cous curato dalle sapienti mani dello chef internazionale ospite con le delegazioni della Federazione Italiana Cuochi, Unione Cuochi siciliani e Associazione Cuochi Etnei.

Mentre i “grandi” si lasciavano catturare dalle mille attrazioni create all’interno di CamBIOvita Expo, i piccoli hanno giocato per tutto il giorno apprendendo, giocando, sorridendo con i laboratori di semina dei grani, di riciclo creativo e tanto altro curati dal gruppo di maestre Nike Angels.

“Sono assolutamente felice di poter avviare finalmente un processo di cambiamento che ha una notevole rilevanza per la nostra terra - ha dichiarato il presidente di Compagnia delle Opere, Salvatore Abate -. Siamo la regione che produce il 50% dei prodotti bio che vengono distribuiti sul territorio nazionale. CamBIOvita ha permesso di mettere in evidenza il mondo ecosostenibile supportato a vario titolo da tutte le nostre imprese. L’argomento è di importanza vitale per il nostro territorio ed investe tutti i settori produttivi da quello agricolo a quello edilizio, e ancora il turismo, il meccanico e molto altro. Per questo motivo, l’esperienza di CamBIOvita - conclude – sarà un’esperienza che ripeteremo, ancora di più, e sempre meglio”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA