Paura

Caltanissetta: per la seconda volta pakistano in giro con coltello

Coltello in mano rapina
26 lug 2016 - 18:50

CALTANISSETTA - Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Un detto popolare che ben si addice all’uomo di nazionalità pakistana che, per la seconda volta in pochi giorni, ha seminato il terrore per le strade di Caltanissetta. L’uomo, infatti, girava nella notte di ieri nuovamente armato di coltello, come aveva precedentemente fatto anche domenica scorsa.

Intorno all’1.30 di notte, i Carabinieri hanno raggiunto l’uomo in seguito ad una segnalazione. Gli agenti non hanno potuto far altro che fermarlo e denunciarlo per la seconda volta con l’accusa di porto d’arma ingiustificato e minaccia.

L’extracomunitario, dal canto suo, si giustifica sostenendo di portare con sé il coltello per difendersi da eventuali aggressioni.

Un’abitudine pericolosa che di certo non va d’accordo con la legge e che non lascia indifferenti i cittadini, i cui animi sono già scossi e in allarme in seguito a quanto avvenuto di recente in Francia, Germania e, ultimo in ordine di tempo, Giappone.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA