Tragedia

Caltanissetta: operaio cade da un traliccio e muore sul colpo

tipologie-operai
11 ago 2016 - 17:40

CALTANISSETTA – È successo questa mattina, intorno alle 10. Giuseppe Saporito, un operaio di 42 anni di Santa Caterina, è morto sul lavoro precipitando da un traliccio in contrada Anghilà, alle porte di Caltanissetta, lungo il raccordo A19 Palermo- Catania.

L’uomo era dipendente della ditta “Icoimel srl” di Caltanissetta, che effettua lavori per conto dell’Enel. Stava svolgendo un intervento di manutenzione della rete elettrica quando ha perso l’equilibrio ed è caduto da ben 10 metri di altezza, morendo sul colpo.

Non è ancora chiaro se Saporito sia stato colpito da una scarica elettrica, saranno gli esiti dell’inchiesta della Procura e dell’autopsia a chiarirne la morte. Intanto sorge un dubbio: le condizioni di sicurezza sul lavoro sono state rispettate?

Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 in elisoccorso e gli agenti della polizia di stato.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA