Iniziative

Caltagirone, presentato distretto agroalimentare del Calatino

Foto 1
16 feb 2015 - 18:37

CALTAGIRONE – Un paniere che racchiuda le eccellenze del territorio in ambito agroalimentare e artigianale quale volano dell’intero Calatino per la partecipazione a Milano EXPO 2015, ma anche uno strumento stabile anche dopo questo importante evento per far crescere le imprese territoriali sui mercati nazionali e internazionali” sottolinea Giuseppe Biazzo, presidente del Distretto Agroalimentare del Calatino, che, da oggi, diviene lo strumento operativo su cui convergeranno gli enti e le imprese (singole e associate) del territorio.

Difatti, nel corso della conferenza stampa, tenutasi stamane al Palazzo di città di Caltagirone, è stato presentato questo importante strumento che sarà la “macchina” organizzativa e promozionale del territorio nel supporto agli enti locali per la partecipazione all’Esposizione Universale di Milano che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015.

Promozione del sistema agroalimentare, artigianale e turistico del territorio del Calatino Sud – Simeto nel panorama nazionale e internazionale, queste le finalità che il Distretto agroalimentare si pone, partendo proprio dall’EXPO per poi continuare stabilmente in questa azione di marketing territoriale.

Il distretto agroalimentare garantirà quindi il necessario collegamento tra gli enti locali del territorio, guidati dal comune di Caltagirone, e le imprese che producono, trasformano e commercializzano nella filiera agroalimentare, gli operatori turistici e quelli dell’artigianato tipico locale.

Il sindaco di Caltagirone Nicola Bonanno è intervenuto per sottolineare il protagonismo degli enti locali del territorio in una cornice di forte collaborazione tra gli enti pubblici e quelli privati, all’insegna del primato dell’interesse pubblico.

Il “distretto agroalimentare del Calatino” è stato individuato quale strumento operativo della coalizione pubblica degli enti locali del Calatino, di cui capofila è il comune di Caltagirone, per la partecipazione al Cluster Bio – Mediterraneo Sicilia di Expo Milano 2015, attribuendo allo stesso compiti di animazione territoriale ed una funzione organizzativa nella preparazione del territorio.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento