Controlli

Cacciavano fuori stagione violando diverse norme: sequestrate armi a tre cacciatori

FOTO 1
4 set 2017 - 18:24

CALTANISSETTA - Durante lo scorso fine settimana i carabinieri di Caltanissetta hanno effettuato dei controlli per garantire il rispetto delle norme sulla caccia, con particolare riferimento alla corretta custodia, porto e impiego delle armi da sparo.

Durante la notte fra il 2 e il 3 settembre, intorno alle ore 2, una gazzella dei carabinieri, allertata da alcune segnalazioni al 112, è intervenuta in contrada Gibil Gabib. Lì ha sorpreso due cacciatori, padre e figlio di 74 e 28 anni, entrambi di Caltanissetta, che stavano cacciando in violazione del calendario venatorio.

FOTO 2

Durante il controllo, i carabinieri hanno trovato della selvaggina appena cacciata, tra cui due conigli selvatici, che sono stati sequestrati insieme ad altre armi munizioni.

Sono emersi, inoltre, illeciti penali in materia di omesse comunicazioni alla polizia in ordine alla cessione di armi tra i due. Per di più, sono state ritirate le licenze di porto di fucile per le successive valutazioni da parte delle autorità preposte.

Nella mattinata del 3 settembre, durante il corso di altri controlli, i carabinieri di Serradifalco hanno denunciato un altro cacciatore, 38enne di Agrigento. L’uomo era stato mentre cacciava senza rispettare la norma che impone di ridurre la capacità del serbatoio a due cartucce.

Anche per il 38enne è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria e il sequestro di arma e munizioni.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA